Cerca
  • Admin

Il sessantesimo anniversario del Fender Jazz Bass

BUON COMPLEANNO JAZZ BASS. IL BASSO ELETTRICO PIU' FAMOSO AL MONDO COMPIE SESSANT'ANNI.


Il sessantesimo anniversario di uno dei bassi elettrici più iconici di sempre non può passare inosservato e merita di essere festeggiato, anche ai tempi del Covid.


Grazie Leo Fender!


1960 - 2020 il basso elettrico Fender Jazz Bass spegne sessanta candeline e gode ancora di ottima salute. Insieme al fratello Precision Bass, il Jazz Bass ha rappresentato una innovazione straordinaria, che ha ispirato generazioni di musicisti e cambiato il corso della musica moderna.


Nel 1960 il Fender Precision Bass aveva già raccolto quasi una decade di successi e aveva inciso in maniera determinante sullo sviluppo della produzione musicale dell'epoca, imponendosi come indispensabile strumento di lavoro per i bassisti contemporanei. Tuttavia, molti jazzisti dell'epoca continuavano a preferire il contrabbasso, relegando il neonato basso elettrico al rango di strumento adatto ai meno sofisticati ambienti del country e del neonato rock'n'roll.


Fu così che Leo Fender, spinto anche dallo straordinario fiuto commerciale del suo socio Don Randall, diede vita al Jazz Bass, uno strumento di fascia alta stilisticamente derivato dalla chitarra Jazzmaster, con un nuovo manico più stretto al capotasto, che permetteva una grande velocità di esecuzione sulla tastiera, due pickup single coil ed un corpo asimmetrico, elegante e sinuoso.


Nel corso dei decenni il Jazz Bass si è saputo imporre come impareggiabile compagno di generazioni di musicisti. Impossibile menzionare tutti i virtuosi che hanno contribuito all'evoluzione di questo strumento, ma se proprio vogliamo trovarne un simbolo, non possiamo non citare Jaco Pastorius, colui che più di tutti ha rivoluzionato il ruolo del basso elettrico nella musica contemporanea e che ha indissolubilmente legato la sua immagine a quella del suo amato Jazz Bass.




Ad oggi il Jazz Bass è ancora uno dei bassi elettrici più amati ed utilizzati al mondo e sarà destinato ad ispirare ancora tante future generazioni di bassisti, per cui...




...TANTI AUGURI JAZZ BASS E ALTRI CENTO DI QUESTI GIORNI!


Per chi volesse approfondire l'impatto del basso elettrico Fender sulla musica, sulla cultura e sulla società contemporanea, segnalo questo interessante e divertente libro di Jim Roberts "How the Fender Bass Changed the World"














































13 visualizzazioni
contattaci
  • Grey Twitter Icon
  • Grey Instagram Icon
  • Grey Facebook Icon

© 2023 by The New Frontier. Proudly created with Wix.com